Domande & Risposte

 

  

Che cos è il codice CVC?
Nel sito e-commerce Panasonic per completare l’ordine di un prodotto è richiesto l’inserimento del codice CVC, oltre al numero della carta di credito. Il codice CVC è rappresentato dalle ultime 3 cifre del codice stampato sul retro della carta di credito. L’inserimento di questo ulteriore codice aumenta la sicurezza della transazione. Se infatti un malintenzionato venisse indebitamente in possesso del numero di una carta di credito che non gli appartiene, è difficile che venga a conoscenza anche del codice CVC. Quindi il solo numero della carta sarà inservibile per effettuare acquisti sul sito Panasonic.

codice CVC

 

 

 

 

 

 

 

Perchè, pur avendo sufficiente disponibilità, il pagamento viene rifiutato?
Le ragioni possono essere molteplici:

  • non c’è corrispondenza tra il numero della carta di credito e la data di scadenza della carta stessa;
  • la carta di credito è bloccata;
  • il codice CVC è errato (vedi paragrafo precedente);
  • il credito disponibile non è sufficiente
    • se sei sicuro che il credito disponibile è sufficiente, verifica con l’ente che ha rilasciato la carta, il saldo contabile ed il saldo disponibile. Il saldo disponibile è quello che può essere utilizzato per effettuare operazioni e può essere diverso da quello contabile perchè tiene conto della valuta delle operazioni contabilizzate, ma anche di eventuali blocchi della carta, determinati, ad esempio, da tentativi di acquisto su altri siti.

       

Posso fare acquisti con la carta Postepay?
Le nuove carte prepagate Postepay sono compatibili con i circuiti Visa Electron e Visa, quindi è possibile effettuare acquisti su e-shop Panasonic.
In caso di rifiuto da parte del eShop, ti suggeriamo di verificare il Foglio Informativo di Banco Posta, dove sono riportati i circuiti di pagamento compatibile con la tua Postepay.



A cosa bisogna fare attenzione durante un acquisto on-line?
Panasonic già offre sul suo sito e-commerce i massimi livelli di sicurezza. Durante gli acquisti on-line ti suggeriamo di prestare attenzione ai seguenti punti:

  • utilizza per la registrazione al sito un indirizzo email fornito da un provider sicuro e conosciuto. Evita di utilizzare un account email condiviso con altri utenti.
  • scegli una password di accesso al sito sufficientemente lunga (almeno 8 caratteri) e non ovvia nè facilmente intuibile. Evita date di nascita, nomi di famigliari o di animali domestici.
  • subito dopo aver inserito login e password, un messaggio di sistema ti avvisa che stiamo per abbandonare la sessione protetta. Questo è normale e bisogna rispondere “si” per proseguire. Le sessioni protette, per via della crittografia utilizzata, necessitano di un tempo maggiore per essere trasmesse, quindi vengono abilitate soltanto nelle pagine dove l’utente scambia con il sito informazioni sensibili.
  • conserva i codici di accesso al sito in un luogo protetto. Evita, ad esempio, di scriverli su un post-it attaccato al monitor.
  • dopo aver concluso l’acquisto è bene chiudere la sessione, cliccando su Logout (menu in homepage) e chiudendo il browser. Chiudi anche tutte le altre finestre del browser eventualmente aperte durante la navigazione.
  • conserva la carta di credito in un luogo sicuro. Informati in anticipo sui numeri telefonici da chiamare in caso di furto, in modo da poterla bloccare rapidamente.
  • soprattutto negli acquisti off-line (negozi, ristoranti, ecc.) non perdere mai di vista la carta di credito durante le transazioni: basta un attimo di distrazione per agevolare chi vuole annotare i dati della tua carta a scopi fraudolenti. In caso di operazioni sospette é opportuno contattare il servizio clienti della tua carta con la massima tempestivitá.
     
     
 

Che cos è il Phishing?

Il termine deriva dall’inglese to fish (pescare). Si tratta di una tecnica attuata da malintenzionati che cercano di “pescare” gli incauti utenti che cadono nella loro trappola, cercando di carpire dati e informazioni riservate (password, numeri di carte di credito, ecc.).
Generalmente i truffatori inviano una falsa email che sembra provenire da un sito di una banca o di vendite on-line e chiedendo, con una scusa qualsiasi, di immettere i propri codici di accesso o altri dati personali.
Difendersi da questi attacchi è piuttosto semplice:

  • Non fornire mai dati personali tramite e-mail;
  • Non cliccare su link contenuti all’interno di email sospette;
  • Tieni aggiornato sia il sistema operativo del PC, sia il tuo browser;
  • Tieni presente che Panasonic non ti invierà mai un’email chiedendoti di confermare i tuoi codici di accesso o il numero della tua carta di credito.

 

 

In che modo Panasonic garantisce la sicurezza delle transazioni?

Molti consumatori sono perplessi nel dover trasmettere via internet il numero della propria carta di credito. Affinchè i propri clienti possano fare acquisti on-line in tutta tranquillità, Panasonic ha adottato per il proprio sito e-commerce i massimi livelli di sicurezza che oggi la tecnologia rende disponibili. Il protocollo SSL (Secure Socket Layer) unito alla codifica a 128-bit garantiscono il più alto livello di sicurezza. Inoltre il sistema di pagamento adottato da Panasonic non memorizza i numeri di carta di credito dei clienti, ma trasferisce i dati, in modo criptato, alla propria banca. Le sessioni sicure vengono attivate durante la trasmissione dei dati sensibili (login, password, numeri di carte di credito). Durante le sessioni criptate, non sempre viene visualizzato il lucchetto nella barra del browser. Ciò è dovuto al fatto che la protezione viene attivata nel solo frame utilizzato per lo scambio di dati protetti. Te ne puoi rendere conto cliccando nell'are specifica (ad esempio, dove stai inserendo login e password) con il tatsto destro del mouse e scegliendo "Proprietà". Vedrai che l'indirizzo del frame inizia con "https". Il server web è inoltre dotato di sofisticate protezioni hardware e software per evitare ulteriori rischi di pirateria informatica.